Blog

Tell people about what you’ve been doing, your expertise and experience and many more awesome things that will entice them further to know you more. This is your chance to flaunt your capabilities and encourage them to read further.

Il giardiniere d’inverno

pettirosso

Si dice che in inverno nei giardini ci sia poco da fare.

Questo non è vero.

Sicuramente la mole di lavoro in inverno inoltrato (gennaio, febbraio) non è la stessa dell’estate, ma sono ancora molti gli interventi che si possono fare per mantenere un giardino presentabile anche nella stagione fredda e per prepararci al meglio per la primavera: in inverno in Versilia le strade sono vuote, ma i giardinieri continuano a lavorare.

Fondamentalmente dobbiamo impegnarci su tre punti; pulizia del prato, potature (di arbusti, alberi e piante erbacee) e piantumazioni:

Pulizia del prato: “pulizia” è la parola d’ordine. In questo periodo il vento porta ancora foglie morte ed altra sporcizia che è necessario rimuovere con il rastrello. È opportuno fare questa operazione dopo ogni temporale intenso, le foglie morte non devono rimanere a lungo sul prato stressando l’erba in un periodo già delicato.

Nei mesi freddi è anche frequente osservare un aumento del muschio. Conviene aspettare l’arrivo della primavera per rimuoverlo meccanicamente o con prodotti chimici, in modo che sia possibile seminare con successo nuova erba.

Personalmente, malgrado la Versilia non sia una zona eccessivamente fredda e umida, preferisco evitare di lavorare nei giardini nelle prime ore della mattina, per non calpestare prati eccessivamente umidi o ghiacciati.

Potature: Nei mesi invernali molte potature, soprattutto di siepi, sono ormai state fatte (anche se capita, ovviamente, che mi chiamino per interventi d’emergenza “fuori stagione”), ma su alcune piante bisogna intervenire proprio in questo periodo. Si tratta soprattutto di piante da frutto, olivi, ma anche arbusti da fiore. Il consiglio che vi do è di controllare per ogni specie di albero presente nel vostro giardino il periodo consigliato per la potatura e rispettarlo. Sbagliare il periodo di potatura può compromettere totalmente la fioritura o la fruttificazione di una pianta.

Sempre nell’ottica della pulizia di cui abbiamo parlato a riguardo del prato è importante intervenire sugli arbusti in generale, anche quelli che non necessitano di potatura vera e propria, andando a scovare eventuali rametti secchi e asportandoli appena possibile, tagliandoli subito sopra la parte ancora vitale.

Sempre in questi mesi possiamo tagliare a zero diverse piante erbacee perenni le cui foglie vengono “cotte” dal freddo. Rispunteranno verdi e vigorose a primavera.

Piantumazioni: In questo periodo possiamo piantare diverse specie di arbusti ed alberi, la raccomandazione è sempre quella di verificare le indicazioni per le specie che ci interessano. Sicuramente, invece, i mesi di gennaio-febbraio non sono adatti per le semine o per l’impianto del prato, per quelli conviene attendere temperature più tiepide.